Vendere casa all’estero

La crisi del settore immobiliare spinge i proprietari, e gli operatori del settore, a cercare di proporre e vendere casa all’estero.

Infatti, dati alla mano, nel 2012 gli stranieri che hanno acquistato casa in Italia sono aumentati del 15% rispetto all’anno precedente; in controtendenza con la richiesta interna.

Ma come fare per trovare acquirenti stranieri per i propri immobili?

Molto spesso attingere alla propria rosa di contatti personali non è sufficiente per raggiungere l’obbiettivo in tempi utili. In questi casi il WEB (Internet), grazie alle sue enormi potenzialità di divulgazione, risulta essere fondamentale per allargare i propri orizzonti di vendita e per velocizzare i contatti con la potenziale clientela.

Proprio per questi motivi nascono sempre più portali immobiliari, alcuni dei quali si dichiarano “internazionali”, offrendo servizi di visibilità estera per gli immobili inseriti e traducendo le schede descrittive degli immobili in varie lingue.Di seguito elenchiamo le tre principali criticità che si possono verificare nella stragrande maggioranza dei portali, anche nei più conosciuti.

TRADUZIONE NON IN LINGUA

Molti di questi servizi/portali offrono (incluso nel servizio o come optional) la traduzione in varie lingue delle proprie schede immobile: inglese, tedesco, russo, francese, spagnolo, arabo e cinese. Servizio sicuramente interessante a prima vista per vendere casa all’estero, se non fosse che, nella maggior parte dei casi, la traduzione viene fatta con un software automatico come Google Translator (o simili). Questo porta solitamente ad una traduzione imprecisa e sgrammaticata, che “dipinge” l’inserzionista come poco competente, e comunica una scarsa professionalità agli occhi di chi legge.Immaginate di riceve una brochure per un vostro prossimo acquisto immobiliare piena di errori ed inesattezze…..sicuramente non avreste una “prima buona impressione”A riprova di quanto detto provate a tradurre, con un madrelingua di vostra conoscenza, alcuni degli annunci pubblicizzati nei “portali immobiliari internazionali” presenti in rete. Tralasciando l’inglese, esaminate lingue più particolari (ma di fondamentale importanza commerciale) come il russo, il cinese o l’arabo.

VISIBILITÀ INTERNAZIONALE

La maggior parte dei portali immobiliari internazionali dichiarano la loro forte presenza sul web, attraverso portali di ricerca (come Google per intenderci) e partnership con altri servizi del settore per aggiudicarsi visibilità. Sicuramente  fondamentale, questa presenza (studiata e pianificata) nei motori di ricerca è generalmente ottenibile in due modi: con campagne a pagamento (SEM, simili per concetto alla classica pubblicità in tv) o attraverso il ben più complesso ma redditizio posizionamento organico (SEO).Il posizionamento organico è quel processo attraverso il quale  si rende “appetibile” ai motori di ricerca un sito web, conquistando così una posizione sempre più favorevole e rilevante nelle ricerche degli utenti (nel nostro caso potenziali acquirenti). L’ottimizzazione di un portale immobiliare è un processo lungo e continuo che si sviluppa e si modifica in base a quelle che sono “le regole” dei motori di ricerca ed ai loro cambiamenti nel tempo. Un sito ben ottimizzato è altamente visibile dai motori di ricerca, ed è in grado di procurare visite e quindi visibilità per gli immobili inseriti al suo interno. Sono veramente pochi i portali immobiliari che adottano una strategia SEO adeguata e agiscono costantemente sul monitoraggio dei risultati ottenuti operando in base a quelle che sono le logiche di analisi dei motori di ricerca e delle loro evoluzioni.

SERVIZIO DI ASSISTENZA

Offrire servizi di visibilità internazionale per vendere casa all’estero significa (a nostro avviso) essere in grado di rispondere a determinate richieste del cliente in merito ai paesi dove viene proposto il servizio, senza limitarsi ad una generica traduzione. Vale a dire offrire costanti e corrette informazioni dei trends e modi di acquisto di immobili in Italia da parte di stranieri, aggiornare i clienti esteri sulle leggi italiane per l’acquisto di immobili e fornire servizi di consulenza linguistica se richiesta.Questi tre punti sopra descritti sono fondamentali per far apparire agli occhi di un acquirente russo (e non solo) un portale serio ed affidabile, spingendolo a contattare l’inserzionista per avere più notizie in merito agli immobili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *