Dove comprano casa i russi?

Nel mercato immobiliare europeo e mondiale, l’ingresso degli investitori immobiliari provenienti dalle aree dell’ex confederazione sovietica (e zone russofone), è una realtà oramai consolidata.

Un interessante sondaggio, svolto da una testata economica su più di 400 agenzie ed agenti immobiliari sparsi in 39 paesi, ci descrive  dove comprano gli investitori immobiliari “ex-sovietici”.

Il primo dato interessante di questa ricerca indica quante agenzie/agenti immobiliari ed in quali paesi hanno già avuto contatti con acquirenti dell’est europa.

Agenti/Agenzie Immobiliari che intrattengono stabilmente trattative commerciali con acquirenti Russi

Facendo riferimento alla tipologia di immobile richiesto dagli investitori di oltre confine, si nota che la massima parte (i due terzi circa) delle compravendite è stata effettuata per appartamenti, mentre la parte restante (un terzo) per edifici unifamiliari ed altre soluzioni immobiliari come ville ed agriturismi; anche se quest’ultimo dato è attualmente in forte crescita.

Intersecando i dati geografici dei principali paesi dove vengono effettuati gli acquisti immobiliari con quello dei valori di investimento, otteniamo un’interessante quadro generale suddiviso in categorie:

Investimenti Immobiliari Categoria Bassa

[40 – 100 mila Euro] – Località: Bulgaria, Turchia, Thailandia

Bulgaria e Turchia, con le loro alte percentuali di compravendite in questa fascia, guidano la categoria “low-cost”; entrambi i paesi presentano un “mercato immobiliare di fascia alta” non ben sviluppato, ma sono comunque in grado di offrire soluzioni residenziali di qualità accettabile principalmente orientate al turismo estivo e balneare.

Soprattutto in Turchia vengono ricercati piccoli appartamenti (con 1-2 camere) in complessi residenziali di località “marine” con costi compresi tra 30 – 100.000 euro.

Gruppo a parte è la Thailandia, dove la fascia a basso prezzo presenta valori importanti, ma è affiancata da un rilevante segmento di élite (acquisti oltre 1.000.000. euro), concentrato su zone come Karon Beach [isola di Phuket].

Investimenti Immobiliari Categoria Media

[100 – 250 mila Euro] – Località: Montenegro, Lettonia, Spagna, Germania

Molto richiesti sono gli appartamenti in Montenegro e Lettonia, il cui valore massimo si attesta rispettivamente intorno ai 100 mila euro e 150 mila euro.

Berlino, Monaco di Baviera e Baden sono le città più popolari per la Germania per l’acquisto di immobili da parte dei russi.La Spagna, molto gettonata dalle popolazioni dell’est, presenta invece ampie variazioni di prezzo in base alle zone. Nella penisola iberica è possibile acquistare piccoli appartamenti con un investimento di 50mila – 70mila euro a Torrevieja (costa Blanca), oppure oltre i 200mila euro a Marbella (Costa del Sol)

Investimenti Immobiliari Categoria Medio-Alta

[250 – 500 mila Euro] – Località: Portogallo, Cipro, Croazia

Nel 2013 Cipro e Portogallo si trovano in fasce di prezzo simili: in entrambi i paesi, il prezzo per un metro quadrato nel centro delle grandi città è di circa 1.500 euro. Tuttavia gli immobili, lontano dalle città (soprattutto nelle zone di villeggiatura vicino al mare), sono notevolmente più costosi a Cipro, Euro 1.600 contro i 1.000 in Portogallo per un metro quadrato. Entrambi i paesi offrono un “visto d’oro” residenza per l’acquisto di una proprietà.

In Croazia, le richieste più frequenti sono per appartamenti in una fascia di prezzo compresa tra 150-500 mila euro; anche se non sono rare “occasioni di acquisto” comprese tra 120-250 mila euro.

Investimenti Immobiliari Categoria Massima

[500 – 1.500 mila Euro] – Località: Gran Bretagna, Francia, Italia, Usa.

In vetta alle categorie di prezzo troviamo i paesi maggiormente sviluppati e con economie forti. In questi stati, storicamente, si genera un mercato immobiliare conservativo dovuto principalmente ad una ampia domanda interna.

Londra è molto richiesta dagli acquirenti russi, sebbene il Regno Unito risulti essere il paese più caro per loro, le statistiche di compravendita mostrano gli investitori russi stabilmente presenti nelle prime posizioni per valori di capitali investiti.

I trend dei prezzi degli immobili nella capitale londinese (vedi il precedente articolo: mercato immobiliare europeo) è in costante crescita; nel 2013 il prezzo medio di ogni proprietà è aumentato del 6.9%.

La Francia attira principalmente acquirenti dall’est per l’offerta di immobili in fascia alta; per zone come la Costa Azzurra ed altre località rinomate, sono frequenti transazioni oltre il milione di euro.

Gli investimenti immobiliari dalla Russia verso gli USA sono in aumento, spesso indotti da progetti di trasferimento (immediati o futuri) degli investitori stessi. Molto ricercati sono gli appartamenti a New York, nonostante i prezzi proibitivi, ed anche le case vacanze sulla costa della Florida (Miami).

L’italia occupa una posizione speciale in questa “classifica dei prezzi”.Il 50% delle agenzie/agenti intervistati, dichiarano come categoria maggiormente richiesta dai Russi quella fascia di immobili il cui valore oscilla tra 150 mila e 500 mila euro.

A questa prima fascia fa subito seguito, come dichiarato da un restante 30% degli intervistati, la categoria che racchiude immobili di valore compreso tra 500.000 ed 1.000.000 di euro.

Il mercato immobiliare italiano, come è noto, è molto variegato e può presentare ampie oscillazioni al mq di prezzo spostandosi da regione a regione.

L’interesse per gli immobili storici e di prestigio di regioni come la Lombardia, la Liguria, la Toscana o per località come il lago di Como è ormai a carattere internazionale.

Parallelamente al mercato dei grandi immobili di lusso, si sta sviluppando un forte interesse per altre zone del sud Italia che possono offrire immobili di qualità a prezzi più contenuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *